Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’ultimo decreto del Governo ,il tema dello sconto in fattura e cessione del credito è stato definitivamente chiarito in ogni aspetto.

Pertanto, d’ora in avanti si può tornare ad operare osservando attentamente le nuove disposizioni, che riassumiamo di seguito:

  • Bonus fiscali e l’opzione dello sconto in fattura relativi all’ Ecobonus 50% sono confermati fino al 31/12/2024.
  • Dal 15 Marzo entra in vigore il nuovo prezziario per limiti di detraibilità, aumentati del 20 % rispetto ai precedenti. Pertanto, riguardo le schermature solari, si passa da 230 €/mq a  276 €/mq.
  • Il costo limite indicato è al netto IVA, di prestazioni professionali, di opere relative alla istallazione e manodopera per la messa in opera dei beni.
  • In relazione al visto e all’asseverazione di congruità dei prezzi, non occorre presentarli nei seguenti casi:
  • Per gli interventi di Edilizia libera (quando non sono necessari SCIA, DIA, “permesso di costruire” ).
  • Per tutti gli interventi di importo complessivo inferiore a 10.000 €.
  • Con il nuovo decreto ( Correttivo), prevede che sarà possibile cedere il credito al massimo per tre volte, di cui solo due in favore di banche, assicurazioni e intermediari finanziari autorizzati, tenendo presente che lo stesso non può formare oggetto di cessioni parziali successivamente alla prima.
  • Infine, viene  stabilito il divieto di cessione parziale: i crediti non potranno essere frazionati, ma dovranno essere cedute tutte le dieci annualità del credito stesso maturato..

 

 

ECOBONUS PER TENDE DA SOLE: LA GUIDA

Ideal Arredo ha redatto un utile Guida per orientarsi con facilità tra queste due opzioni di detrazione fiscale:

 

COMPILA IL FORM PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI.

 







Privacy:

La scrivente fornisce, di seguito, le informazioni riguardanti l’utilizzo dei dati personali da Lei rilasciati attraverso la compilazione di questo form, in osservanza alle norme di cui al Regolamento UE 2016/679, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (noto anche come GDPR). I dati concernenti la Sua persona, da Lei spontaneamente forniti tramite la compilazione di moduli informatici, vengono raccolti esclusivamente per consentire il contatto con l’azienda e, eventualmente, eseguire il contratto con Lei concluso. Il conferimento, da parte Sua, dei dati in parola ha natura obbligatoria; il suo eventuale rifiuto non ci permetterà di fornirLe il prodotto/servizio da Lei richiesto (potenzialmente esponendoLa a responsabilità per inadempimento contrattuale) e, comunque, di evadere la Sua richiesta. All’interno della nostra struttura potrà venire a conoscenza dei dati solo il personale incaricato di effettuare operazioni di trattamento dei dati stessi, sempre per le citate finalità. Le ricordiamo inoltre che, facendone apposita richiesta al titolare del trattamento, potrà esercitare tutti i diritti previsti dagli articoli da 15 a 22 del predetto Regolamento UE, che Le consentono, in particolare, la facoltà di chiedere l’accesso ai dati personali e di estrarne copia (art. 15 GDPR), la rettifica (art. 16 GDPR) e la cancellazione degli stessi (art. 17 GDPR), la limitazione del trattamento che La riguardi (art. 18 GDPR), la portabilità dei dati (art. 20 GDPR, ove ne ricorrano i presupposti) e di opporsi al trattamento che La riguardi (artt. 21 e 22 GDPR, per le ipotesi ivi menzionate e, in particolare, al trattamento per finalità di marketing o che si traduca in un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano, ove ne ricorrano i presupposti). Le ricordiamo, altresì, il Suo diritto, qualora il trattamento sia basato sul consenso, di revocare detto consenso in qualsiasi momento, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca; per fare ciò, può disiscriversi in ogni momento contattando il titolare del trattamento ai recapiti pubblicati sul sito stesso. La informiamo, inoltre, del diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, quale autorità di controllo operante in Italia, e di proporre ricorso giurisdizionale, tanto avverso una decisione dell’Autorità Garante, quanto nei confronti del titolare del trattamento stesso e/o di un responsabile del trattamento.

* Ho letto e accetto le condizioni della Privacy



1
Salve,
vorrei qualche informazione riguardo a...
Powered by